Verso un Egitto democratico

Egitto

→ AAA ½

 

Se state cercando un’analisi dettagliata di vita, morte e miracoli − come si suol dire − del nuovo Presidente dell’Egitto, questo libro non fa per voi. Se invece siete interessati al contesto, alla situazione sociale e soprattutto alla politica di un Paese immerso nelle difficoltà della transizione, leggetelo con cura.

Per i non addetti ai lavori non sarà sempre facile seguire il filo del discorso, nonostante lo stile scorrevole: il fatto è che per godersi l’analisi − libido geopolitica − è bene essere informati a priori delle varie vicissitudini che hanno toccato negli ultimi mesi una pedina tanto importante di una delle aree più calde del mondo. Ma anche se non doveste fare parte di quest’ultimo gruppo, non scoraggiatevi: con qualche pagina di ritardo rispetto a dove vi aspettereste di trovare le notizie di cui avevate bisogno per raccappezzarvi, riuscirete a riprendere il filo e a riordinare le idee. Il numero di pagine rimane “dubbio”: troppe per limitarsi ad un’analisi breve, troppo poche per approfondire del tutto.

Quel che possiamo consigliare è comunque di essere un attimo avvezzi alla lettura di analisi geopolitiche sul Medio Oriente (la cui entità geografica resterà sempre, ahinoi!, un bel mistero) e di avere seguito le ultime notizie sull’Egitto. Fatto questo, il libretto (neanche 100 pagine formato e-book) vi aiuterà a tirare le somme di quanto avete letto e di quanto non avete letto sulle news italiane e/o occidentali in senso lato. Rimane dunque un’analisi aggiornata che osa dare un’opinione anche piuttosto libera e critica. La lettura è quindi consigliata per fare il punto della situazione su una zona difficile in un periodo difficile, il tutto reso ancora più complesso dalla stampa internazionale che se non grida “al golpe, al golpe!” non vende e che talvolta pare − questa la tesi di Badini − contribuire a creare deliberate interferenze politiche.

È l’Egitto un Paese senza speranza caduto nelle mani dei fondamentalisti? Oppure le sue iperinfluenti Forze Armate saranno capaci di mantenere l’ordine a discapito della rappresentatività democratica? E il popolo di Piazza Tahrir è ancora così agguerrito? Attenzione: questo non è Risiko e non si tratta di una spy story. Sempre geopolitica resta, ma come in tutte le analisi geopolitiche che si rispettino l’autore ha cercato di svelare i rapporti tra le fazioni politiche, il governo e il popolo. Il tutto con una Carta Costituzionale da redigere al più presto – pena la condanna ad un’instabilità sistemica interna –, un’economia da risollevare e gli occhi del mondo che ad intervalli scanditi da elezioni o altre date importanti tornano su un Paese dalle alterne fortune.

Chi legge non si dimenticherà allora che il neoeletto Presidente Morsi ha democraticamente assunto tale carica per primo, dopo ben 52 anni dalla destituzione di Re Farouk e che nel suo governo è chiamato a gestire uno Stato dalla storia quantomai illustre. Ce la faranno i Fratelli Musulmani a consolidare una fruttifera collaborazione con le potenti Forze Armate (lo SCAF)? Garantirà questo una rappresentazione coerente al volere di un popolo le cui speranze esso avverte come in buona parte disattese? Quale ruolo spetta all’Occidente in questo marasma? E all’Italia in particolare? Prendete coscienza dell’importanza delle domande formulate e cercate di districare anche voi il bandolo della matassa: l’analisi geopolitica è un gioco da duri, ma da duri con una folle curiosità per il futuro, anche in epoca da web 2.0.

“Verso un Egitto democratico: Morsi primo Presidente eletto”

Fazi, giugno 2012, in ebook dal 29 giugno al prezzo di 1 euro

Antonio Badini, già autore de “Il futuro dell’Egitto” (presto su generAzione), è saggista e consulente aziendale, ha lasciato il Servizio diplomatico nel 2007 col grado di ambasciatore; è stato consigliere diplomatico del presidente del Consiglio Bettino Craxi e vicedirettore generale della Cooperazione allo sviluppo.

La collana One1euro, i cui titoli in versione ebook sono scaricabili al costo di 1 euro appunto, nasce in un momento di particolare complessità nelle relazioni internazionali, una crisi (finanziaria, economica, politica) che coinvolge tutti a livello macro e micro. L’intento della collana è fornire ai lettori una cornice chiara, sintetica e aggiornata attraverso la quale interpretare le sfide poste in essere dalla crisi e fornire gli strumenti necessari per recuperare il senso del nostro essere cittadini attivi. La discussione intorno ai libri è aperta al contributo dei lettori sul blog http://www.one1euro.com

About these ads

scrivici che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Lettori

    • 61,597
  • Archivio

  • Iscrivendoti potrai leggere gli articoli appena postati, i commenti fatti, le immagini pubblicate.

  • La rivista e l'intero materiale presente su questo sito appartengono ai loro legittimi proprietari. Le opere possono essere trasmesse purché siano segnalati gli autori e non sia a scopo di lucro. Tutto quello che viene scritto nella rivista e sul sito è espressione individuale del suo autore. Le immagini utilizzate sono sempre degli autori di generAzione e dei suoi collaboratori, dove non indicato sono state prese dal web ricercando immagini in CC e prive di copyright. Se vedi un'immagine che ti appartiene contattaci subito e la toglieremo.

    Creative Commons License 2013 - generAzionerivista
  • Creative Commons License

    Ebuzzing - Top dei blog - Letteratura Ebuzzing - Top dei blog - Cultura

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.067 follower