generAzione VintaGe: Andromaca

Andromaca di Iris Karafillidis

 

 

 

 

 

 

 

E saluto

il mio Ettore che se ne va

col suo elmo lucente.

Dalla torre più alta di Ilio discesa,

correndo, in braccio a lui, perduta.

Lui guarda il bimbo,

io, piango.

Piango per quel sorriso che mai più vedrò,

annientato da un orgoglio selvaggio,

da una vergogna regale.

Lui, padre, madre, fratello, sposo.

Lui, compagno di mille giornate.

 

Lui, caduto nella polvere

Io, schiava. Perduta.

Comments
2 Responses to “generAzione VintaGe: Andromaca”
  1. Iris, questa “prima” poesia è notevole!
    Degna di una donzella un pò greca ;)
    Clara

  2. Mario scrive:

    Questa ragazza ha la stoffa.
    Brava e precisa.

scrivici che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Lettori

    • 78,217
  • Archivio

  • Iscrivendoti potrai leggere gli articoli appena postati, i commenti fatti, le immagini pubblicate.

  • La rivista e l'intero materiale presente su questo sito appartengono ai loro legittimi proprietari. Le opere possono essere trasmesse purché siano segnalati gli autori e non sia a scopo di lucro. Tutto quello che viene scritto nella rivista e sul sito è espressione individuale del suo autore. Le immagini utilizzate sono sempre degli autori di generAzione e dei suoi collaboratori, dove non indicato sono state prese dal web ricercando immagini in CC e prive di copyright. Se vedi un'immagine che ti appartiene contattaci subito e la toglieremo.

    Creative Commons License 2013 - generAzionerivista
  • Creative Commons License

    Ebuzzing - Top dei blog - Letteratura Ebuzzing - Top dei blog - Cultura