Di cosa abbiamo parlato parlando di libri? – Le case editrici

#parliamodilibri

Poche settimane fa abbiamo lanciato un hashtag, ovvero una parola (o frase) su twitter preceduta da cancelletto. È nato così, da una proposta di Antonio Prenna, Clara Ramazzotti e Iuri Moscardi, #parliamodilibri. La domanda a cui abbiamo chiesto di rispondere era d’ispirazione carveriana: di cosa parliamo quando parliamo di libri? Una domanda che ha permesso a molte case editrici di iniziare con noi un interessante e approfondito dialogo e, dobbiamo dirlo, abbiamo anche imparato parecchio.
Peccato per coloro che non ci hanno dato nessun feedback, grazie a chi invece l’ha fatto e per chi invece non ha risposto alla domanda pur usando l’hashtag, beh, fa niente. L’avete diffusa a vostro modo.

L’obiettivo iniziale era pubblicare un libro cartaceo con Cattedrale Libri, portarlo al Salone e riaprire il felice dibattito sull’editoria contemporanea. Come ci si lavora, com’è essere esordiente, cosa credono ancora le case editrici e perché ne spuntano di nuove. La crisi del libro non vi blocca? Tanti dubbi, tante questioni, tanti mah. E anche, ed è questa la cosa migliore, speranze, sogni, progetti e ottime riflessioni a cui abbiamo felicemente dato seguito. Alla fine l’obiettivo stesso è diventato parlarne, davvero, di questi libri e anche se per il Salone, probabilmente, non sarà pronto il libretto non importa. Il lavoro è stato fatto, e non disdegneremo un eventuale e-book o pdf. Insomma, tutto questo per dire che, tranquilli, leggerete il lavoro vero e proprio non appena sarà pronto e impacchettato.
Nel frattempo beccatevi il nostro resoconto, un po’ di cit. e nomi non da niente.

Twitter
ci avete seguito e avete commentato e hashtaggato (sic!) #parliamodilibri. Una grande e piacevole esperienza. Lettori e amanti dei libri ce ne sono stati molti (la maggior parte, a onor del vero) e spesso le loro risposte erano migliori di chi, nel settore, ci ha lavorato almeno una volta. Tocca dirlo ma talvolta non si riesce a uscire dal dilemma amletico e-book sì, e-book no. Evvabbè.
Ma anche intelligenti provocazioni, come Intermezzi Editore che, giustamente, si chiede “#parliamodilibri quante persone adulte conoscete che non hanno mai letto un libro intero?”.
La speranza di rinascere dalle ceneri, di non finire nel vuoto, come la neo-nata Libellula Edizioni che ci racconta come “abbiamo cominciato da ZERO, sono anni di tumultuosi cambiamenti… ma siamo giovani e reagiamo bene alle novità”. Non sbagliano quelli di Edizioni Psico Online quando affermano che “per farli leggere contando sul passaparola, i libri devono essere interessanti!”.
Le case editrici che ci hanno risposto (sperando di non scordarne nessuna) sono state:

Guanda
Marsilio
Fazi
HabanerO
Edzioni Psico Online
Intermezzi
:duepunti
Iperborea
Libellula Edizioni
Mucchi Editore
MalEdizioni
Homeless Book
Add editore
Einaudi
Novevolt
Multiplayer
Fernandel
E/O
Scrittura Scritture
Edizioni Noiubs
Rizzoli
Marcos y Marcos
Miraggi
Navarra
Metropoli d’Asia
Sigismundus
Isbn
Garzanti
Edizioni dell’Asino
Gallizio
Historica
Tutte le loro risposte sono sulla nostra comodissima storify: http://storify.com/genrivista/parliamodilibri

“Fare libri ma soprattutto editarli è autentico suicidio, il modo più sicuro per fallire economicamente”
Noubs Edizioni a #parliamodilibri

“Il libro ha tuttora grande potenziale. Ma occorre un patto serio su come lavorare per non farlo morire. #parliamodilibri”
Marcos y Marcos

“#parliamodilibri per fare la rivoluzione. Il resto sono chiacchere…”
Edizioni dell’Asino

“Quando #parliamodilibri parliamo di cultura, formazione, impegno. E divertimento, svago. E lavoro, cura, volontà di migliorare”
Navarra editore

scrivici che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Lettori

    • 78,217
  • Archivio

  • Iscrivendoti potrai leggere gli articoli appena postati, i commenti fatti, le immagini pubblicate.

  • La rivista e l'intero materiale presente su questo sito appartengono ai loro legittimi proprietari. Le opere possono essere trasmesse purché siano segnalati gli autori e non sia a scopo di lucro. Tutto quello che viene scritto nella rivista e sul sito è espressione individuale del suo autore. Le immagini utilizzate sono sempre degli autori di generAzione e dei suoi collaboratori, dove non indicato sono state prese dal web ricercando immagini in CC e prive di copyright. Se vedi un'immagine che ti appartiene contattaci subito e la toglieremo.

    Creative Commons License 2013 - generAzionerivista
  • Creative Commons License

    Ebuzzing - Top dei blog - Letteratura Ebuzzing - Top dei blog - Cultura