What makes you extraordinary

Dopo aver visto come e perché sono nati i libri, è arrivato il momento di buttarsi a capofitto tra le pagine stesse. Quale miglior inizio della copertina di Heat Wave, prima vera presentazione, nonché primo lavoro realmente pubblicato?

Tutti i libri di Richard Castle, che io ho letto in formato ebook, sono pubblicati in Italia da Fazi Editore.

Se ne parla per la prima volta nella serie durante l’episodio “Little Girl Lost” (nono episodio della prima stagione), quando una Beckett piuttosto alterata mostra a Castle disappunto per il modo in cui viene rappresentato il proprio alterego letterario. Indimenticabile la battuta di Rick per descrivere la posizione di Nikki Heat: “She’s holding a gun… stratetegically!”.

Il libro vero e proprio appare per la prima volta quando Beckett ne ottiene un’anteprima, nel quarto episodio della seconda stagione, ma la copertina non è ben visibile in tutta la sua interezza.
Se vogliamo la presentazione vera e propria, dobbiamo attendere fino alla puntata successiva in cui, sulle note di “Everybody loves me”, Richard Castle, accompagnato dalla madre e dalla figlia, fa il proprio trionfale ingresso al lancio della nuova serie di Nikki Heat.
E’ in questa occasione che possiamo leggere, per la prima volta, la dedica di Heat Wave.

Lasciate la copertina e la dedica, che sono all’inizio del libro, saltiamo direttamente alla fine di Heat Wave, dove troviamo i ringraziamenti. Tra i nomi presenti, spiccano personaggi della serie e persone reali che lavorano alla e nella serie. Tra i primi vanno ricordate Alexis e Martha, rispettivamente figlia e madre dello scrittore, ma anche Gina Conwell, ex moglie ed editrice dello scrittore, che compare raramente negli episodi, ma che sa farsi ricordare per le maniere, i toni e per il pessimo tempismo.
Un altro riferimento alla “vita da scrittore” di Castle è presente nei ringraziamenti alla propria casa editrice, la Black Pawn.
Nella lista delle persone reali, invece, troviamo “Nathan, Stana, Jon, Seamus, Susan, Molly, Ruben e Tamala”, che altro non sono che gli attori che interpretano Castle stesso, Beckett, Esposito, Ryan, Martha, Alexis, Montgomery e Lanie Parrish.
L’elenco sarebbe molto lungo, ma non possiamo non citare almeno altri tre nomi: Andrew (suppongo Marlowe) creatore e produttore esecutivo della serie, ma anche autore di alcuni tra gli episodi che i fan ricordano e rivedono con grande piacere. E sì, lo dico da fan.
Accanto al nome di Andrew, non possiamo non citare Terri E. Miller, moglie di Marlowe stesso, co-autrice con il marito di poche, indimenticabili puntate.
L’ultimo nome che ritengo sia giusto citare è quello di Rob Bowman, produttore esecutivo e regista della serie.

Sia i ringraziamenti che le dediche, come abbiamo in parte già visto per Heat Wave, rispecchieranno costantemente l’andamento della serie, riportandoci continuamente a momenti, frasi dette, parole lasciate in sospeso, ma impresse tra le pagine di un libro.

To be continued…

Annunci

scrivici che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Lettori

    • 82,416
  • Archivio

  • Iscrivendoti potrai leggere gli articoli appena postati, i commenti fatti, le immagini pubblicate.

  • La rivista e l'intero materiale presente su questo sito appartengono ai loro legittimi proprietari. Le opere possono essere trasmesse purché siano segnalati gli autori e non sia a scopo di lucro. Tutto quello che viene scritto nella rivista e sul sito è espressione individuale del suo autore. Le immagini utilizzate sono sempre degli autori di generAzione e dei suoi collaboratori, dove non indicato sono state prese dal web ricercando immagini in CC e prive di copyright. Se vedi un'immagine che ti appartiene contattaci subito e la toglieremo.

    Creative Commons License 2013 - generAzionerivista
  • Creative Commons License

    Ebuzzing - Top dei blog - Letteratura Ebuzzing - Top dei blog - Cultura