Légàmi: il nuovo numero di generAzione riflette sulle relazioni

Cosa resterà
Di questa città
Del bene e del male che mi vuoi
Radiodervish
«Amore è il fatto che tu sei per me il coltello con cui frugo dentro me stesso».
Franz Kafka
Lettere a Milena
Nella lingua araba non esiste un termine per definire l’Altro. In realtà c’è, al akhar, che però vuol dire “l’ultimo”; al akhar contiene la stessa radice di akh, che significa “fratello”. L’Altro è un fratello lontano. E’ l’ultimo dei miei fratelli. Abbiamo esplorato il legame. L’energia che ci spinge verso gli altri. La pulsione, nel bene e nel male, che fa muovere i nostri passi nel mondo delle relazioni. Il desiderio di non essere soli consumando un pasto. Di legare e minacciare i propri colleghi di lavoro. Di catturare una voce. Di stringere un corpo.
Queste e altre vicende sono tra loro legate da un fil rouge: il legame è un link, una porta, un gomitolo che si scioglie per guidarci nel labirinto della vita.
Perché un numero in bianco e nero? Perché le foto in bianco e nero, secondo noi, rendono pulita e autentica, essenziale e senza distrazioni il messaggio di relazione e rapporto interpersonale che vogliamo trasmettere: i colori rendono vive le immagini, ma vogliamo che sia trasmessa un’idea di relazione primordiale, sobria, senza panegirici. Come il bianco e il nero, semplice. Senza vie di mezzo.
«Dappertutto ci sono fili.
I fili sono diversi, come sono diverse le persone.
Possono essere sottili e forti, leggeri e robusti.
Certi fili si chiamano legami.
Sono invisibili ma molto tenaci.
Le strade sono fili che uniscono le persone.
Ci sono fili che è bello seguire
Per scoprire che cosa c’è in fondo…».
Beatrice Masini, Mara Cerri
Fili
generAzione rivista si legge gratis online, scaricando il pdf sia dal sito (il nostro archivio, poi, è ricco di tanti altri numeri), sia da issuu, la nostra libreria/edicola online. Per essere sempre aggiornati sulle uscite basta iscriversi alla newsletter, per essere sempre nostri amici basta cercarci su facebook o twitter.
Buona lettura!
Annunci
Comments
One Response to “Légàmi: il nuovo numero di generAzione riflette sulle relazioni”
  1. iurimoscardi ha detto:

    L’ha ribloggato su IL TUBERO DI CHERNOBYLe ha commentato:

    E’ USCITO IL NUMERO 24 DI GENERAZIONE RIVISTA!!!!

scrivici che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Lettori

    • 80,790
  • Archivio

  • Iscrivendoti potrai leggere gli articoli appena postati, i commenti fatti, le immagini pubblicate.

  • La rivista e l'intero materiale presente su questo sito appartengono ai loro legittimi proprietari. Le opere possono essere trasmesse purché siano segnalati gli autori e non sia a scopo di lucro. Tutto quello che viene scritto nella rivista e sul sito è espressione individuale del suo autore. Le immagini utilizzate sono sempre degli autori di generAzione e dei suoi collaboratori, dove non indicato sono state prese dal web ricercando immagini in CC e prive di copyright. Se vedi un'immagine che ti appartiene contattaci subito e la toglieremo.

    Creative Commons License 2013 - generAzionerivista
  • Creative Commons License

    Ebuzzing - Top dei blog - Letteratura Ebuzzing - Top dei blog - Cultura